Tu sei qui

Revisioni condominiali

I Clienti, tramite l'opera del Revisore Condominiale, ottengono una corretta informativa economico-finanziaria.

L'analisi che deve effettuare il revisore è quella di verificare, innanzitutto, l'unico principio contabile sancito dalla giurisprudenza in questi anni: l'intellegibilità, intesa come chiarezza, ordine, correttezza e trasparenza nella tenuta della contabilità e che, nella predisposizone della rendicontazione sia rispettata.

In altre parole, un rendiconto non si deve trasformare in un mero documento contabile contenente una serie di numeri, ma si deve rappresentare un atto con il quale l'amministratore giustifica le spese addebitate ai suoi mandanti.
A prescindere dal principio contabile applicato (cassa o competenza), è fondamentale, sempre, la massima intellegibilità dei documenti che vengono predisposti e presentati all'assemblea per l'approvazione del rendiconto.

Quindi, oltre alla chiarezza e trasparenza contabile dei vari documenti (riepilogo finanziario, stato patrimoniale e situazione di cassa), è obbligatorio effettuare il collegamento tra le varie gestioni condominiali, verificando la coincidenza del saldo finale della cassa della gestione precedente con il saldo iniziale della cassa della gestione ed è consigliabile applicare gli stessi criteri di valutazione nel tempo.

Inoltre, tali documenti dovranno "rappresentare" correttamente dal punto di vista contabile, tutti gli eventi di gestione avvenuti nell'esercizio di riferimento.